A scuola di cooperazione!

 

Una nuova edizione del corso di specializzazione sulla cooperazione che, negli ultimi 25 anni, ha formato oltre 2000 studenti e un Master universitario di I livello, realizzato in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense che, alla sua III edizione, propone un programma sempre più attento alla collaborazione tra ONG, aziende e istituzioni, guadagnando il sostegno di queste ultime, come testimoniano gli oltre 50 partner. Il Master, così come la SPICeS, garantiscono un percorso integrato che coniuga fondamenti teorici e un approccio esperienziale.

Il Master in nuovi Orizzonti di Cooperazione e Diritto Internazionale è stato creato pensando alla cooperazione di oggi, ma soprattutto a quella del futuro, per formare professionisti capaci di promuovere sinergie con i nuovi soggetti coinvolti nella cooperazione internazionale e di proporre e gestire interventi efficaci seguendo le direttive delineate dalla Riforma della Cooperazione allo Sviluppo.
L’offerta formativa comprende: un modulo specifico sulla responsabilità e imprenditorialità sociale a livello internazionale, per approfondire le linee guida più aggiornate su diritti umani e imprese; le strategie e le certificazioni per le aziende che vogliono operare un’internazionalizzazione responsabile delle loro attività; un ciclo di tre seminari di approfondimento sulla cooperazione dell’Unione Europea, con particolare riferimento alle linee della programmazione 2014/2020. (I seminari possono essere frequentati anche singolarmente).
UBI Banca mette a disposizione, per chi ha meno di 35 anni, 2 borse di studio alle quali è possibile candidarsi entro il 30 ottobre.

Il Corso di Specializzazione SPICeS, che coincide con la prima parte del Master, si focalizza sulla cooperazione allo sviluppo, la politica, l’economia e il diritto internazionale. Si rivolge sia a laureati e laureandi, che a operatori del settore che vogliano attualizzare le proprie competenze, alla luce delle attuali dinamiche della politica internazionale e, conseguentemente, degli interventi di sviluppo.
Il percorso formativo prevede tra le lezioni frontali, un modulo sul Ciclo del Progetto, che trova la sua applicazione in un Project Work da realizzarsi in gruppo e viene completato da un’esperienza di stage. Tra i partner che hanno ospitato i nostri studenti in Italia e all’estero: Archivio Disarmo, Caritas, CeSPI, Centro Astalli, COPE-Tanzania e Madagascar, Fedepaz-Perú, FOCSIV-Kurdistan, IILA-Istituto Italo-latinoamericano, Jump to Sustain-ability, OIM-Colombia, NeXt-Nuova economia X tutti.

Il Master e il Corso sono promossi da FOCSIV e Pontificia Università Lateranense in collaborazione con:
Caritas italiana, OIM, CeSPI, Fondazione Solidarete, Fondazione Migrantes, Fondazione Centesimus Annus, Anima per il sociale nei valori d’impresa, ISCOS-CISL, Ministero dello Sviluppo Economico PCN, Jump to sustain-ability e gode del patrocinio del: MAECI - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Il Master è aperto a un massimo di 30 studenti, per la SPICeS, invece, il limite è fissato a 20.
Le iscrizioni sono aperte fino al 4 dicembre 2015.

I corsi si svolgeranno da gennaio a giugno 2016 presso l’Università Lateranense in Piazza San Giovanni a Roma.

Per maggiori informazioni visita il sito oppure contatta la Segreteria (tel. 06.68 77 796 – spices@focsiv.it )

AFFILIAZIONI

5X1000 ALLA CPS

Codice Fiscale 82009620632

INDIRIZZO

Via S. Vincenzo, 15 80053 Castellammare di Stabia (NA)

CONTATTI