Pasqua 2016



Caro amico e sostenitore,

 la Pasqua è un momento di AUGURI e forse, in questo momento così doloroso, ne abbiamo tutti particolarmente bisogno.

 Nell’inviarti gli auguri più sentiti, cogliamo anche l’occasione per un aggiornamento sulle nostre attività.

Nei 2 anni scorsi, un argomento costante è stato il Progetto MADRE a Mbour in Senegal, che ora è felicemente concluso, tant’è che sono già nati 60 bambini entro dicembre 2015 e si sono moltiplicate le donne  seguite nelle fasi pre e post parto.

Non è finita però la nostra attenzione verso il nuovo reparto Maternità, allestito anche con attrezzature diagnostiche. Infatti stiamo avviando il Progetto di Formazione del personale sanitario perché vi siano ostetriche in grado di usare l’ecografo e in grado di gestire i parti prematuri. 

In Senegal continuano naturalmente sia i Progetti storici, come il Sostegno a Distanza e il Turismo responsabile, sia i più recenti come la Scuola di Cucito intitolata a don Gennaro e il Progetto ecologico PROVALSOK, che ha come primo risultato la creazione di humus dalla spazzatura, a vantaggio delle coltivazioni agricole.

Recente è invece la collaborazione con la Scuola inclusiva DemaIn Ensemble di Mbour, che con l’appoggio di un nostro sostenitore, ilClub Napoli “Paris San Gennar” , ha organizzato gare sportive aperte anche a ragazzini disabili che, in questa scuola, trovano accoglienza, didattica e strumenti utili per la loro formazione. 

 Sempre i minori sono al centro del nostro impegno a Huaycàn, baraccopoli alla periferia di Lima, in Perù. Qui le volontarie in Servizio civile hanno organizzato laboratori creativi e formativi durante i mesi di vacanza scolastica, che coincide con il nostro inverno, per ibambini delle due case famiglia, che seguono costantemente anche dal punto di vista igienico-sanitario con interventi sulla corretta nutrizione.

 Stesso discorso per il Congo: a settembre sono arrivati di nuovo i volontari a Brazzaville e hanno ripreso un assiduo contatto conorfanotrofio e casa famiglia. In più però hanno avviato il Progetto del bio-carbone, cioè creare mattoncini di carbone dai rifiuti biodegradabili. È un modo per affrontare sia il problema della deforestazione che l’inquinamento, ed è anche un modo per creare un’occasione di lavoro per i giovani. Per ora siamo all’inizio: entro un anno potremo verificare i risultati raggiunti. 

Qui a Castellammare e nei comuni vicini siamo presenti nelle scuole che hanno accettato l’invito a “servirsi” dei nostri volontari per presentare agli studenti percorsi su tematiche di attualità come  l’Islam, la difesa dei diritti dell’infanzia e delle donne, facendo conoscere anche la presenza e le attività della CPS sul nostro territorio.   

 Abbiamo colto l’occasione degli auguri per questo breve ragguaglio, ma notizie più frequenti e a volte più dettagliate si trovano sul sito CPS, che cerchiamo di aggiornare costantemente e sulla pagina Facebook Comunità CPS dove scrivono e aggiungono foto dal Congo, dal Perù e dal Senegal i nostri ragazzi in Servizio civile, man mano che portano a termine un’attività.

Concludiamo ricordandoti l’importanza che ha per noi il tuo contributo tramite il 5  x mille: basta firmare nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi e indicare il nostro codice fiscale  82009620632.

 Di nuovo affettuosi auguri e un grazie di cuore!

 Amalia Dema
 Presidente

AFFILIAZIONI

5X1000 ALLA CPS

Codice Fiscale 82009620632

INDIRIZZO

Via S. Vincenzo, 15 80053 Castellammare di Stabia (NA)

CONTATTI